Varie

POTENZA, PIANO PIER

L'approvazione del“Piano di indirizzo energetico ambientale regionale” (Piear), avvenuta ieri in consiglio regionale, da finalmente una prima reale e importante risposta alle sollecitazioni delle organizzazioni sindacali di categoria sul tema dello sviluppo sostenibile in Basilicata. La FILCEM CGI,categoria che rappresenta i lavoratori di tutta la filiera Energetica ed Industriale Chimica - Manifatturiera, da tempo in prima linea per sollecitare scelte ed indirizzi del Governo Regionale Lucano ad attuare politiche industriali incentrate sulle convenienze localizzative e non solo sulla elargizione a pioggia di finanziamenti per bandi di industrializzazione e reindustrializzazione, auspica che tale “piano” venga acquisito e favorito dalle amministrazioni locali.

Alcune aree industriali scontano ancora i danni di scelte scellerate dell’Amministrazione Provinciale e della Giunta del Comune di Pisticci che qualche hanno fa, in contrapposizione con le decisioni coraggiose del “Governatore” della Basilicata, decretarono una sfiducia imprenditoriale tale da compromettere la tenuta industriale e occupazionale del territorio.

La Valle del Basento che attraverso la Società di Servizi Tecnoparco VBA ha avviato una importante riconversione dei 100 MKw, installati negli anni ’80 dall’ENI, da fonti fossili a quelle cosiddette “verdi” sarà una delle aeree industriali che sicuramente trarrà importanti benefici dal PIEAR.

Sperando che la prossima legislatura Regionale confermi questi indirizzi, con lo stile del fare dell’Assessore Straziuso, rivolgiamo alla giunta regionale lucana un invito ad accelerare la pubblicazione delle graduatorie delle imprese che hanno aderito al bando per la reindustrializzazione della Valle del Basento.