POTENZA, APPROVATA MANOVRA FINANZIARIA

consiglio-reg-16-2-05bxLa prima Commissione consiliare permanente del Consiglio regionale, che si è riunita oggi a Potenza, ha approvato a maggioranza i disegni di legge dellaGiunta riguardanti il "Bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2010 e Bilancio pluriennale 2010/2012", le "Disposizioni per la formazione del bilancio di previsione annuale e pluriennale della Regione Basilicata - legge finanziaria 2010" e il "Rendiconto per l'esercizio finanziario 2008dell'Azienda regionale per il diritto allo studio universitario della Basilicata - Ardsu". Favorevoli ai provvedimenti il presidente della Commissione Flovilla (Cp-Rb) ed i consiglieri Folino (Pd), Simonetti (Prc), Scaglione (misto - Pu), Salvatore (Ps) e Nardiello (Pdci). Contrario alla manovra finanziaria il consigliere Tisci, che si è astenuto sul bilancio dell'Ardsu, mentre il consigliere Mollica (misto - Fdc) si è astenuto su tutti e tre i provvedimenti, che dopo la valutazione delle altre Commissioni permanenti passeranno all'esame del Consiglio per la definitiva approvazione.

Dopo aver esaminato le proposte di candidatura alla carica di "Garante dell'infanzia e dell'adolescenza", la Commissione ha inoltre avviato la discussione su due proposte di legge riguardanti la riforma elettorale, di iniziativa, rispettivamente, del consigliere Flovilla (sottoscritta anche dai consiglieri Di Sanza, Simonetti, Nardiello, Mollica, Scaglione, Salvatore, Loguercio e Ruggiero) e dei consiglieri Salierno e Folino. Entrambe le proposte sono incentrate sull'abolizione del listino maggioritario, con la conseguente assegnazione del premio di maggioranza attraverso la quota proporzionale. Viste le analogie fra le due proposte la Commissione ha dato mandato al presidente Flovilla di procedere alla definizione di un testo unificato, verificando contestualmente, data la particolare rilevanza della materia e d'intesa con l'Ufficio legislativo del Consiglio regionale, gli eventuali profili di costituzionalità della proposta di legge. "Abbiamo riscontrato la volontà quasi unanime di procedere a questa opportuna riforma della legge elettorale - ha dichiarato Flovilla a margine dei lavori dell'organismo consiliare - e faremo il possibile per definire rapidamente un testo unificato, in modo tale da poterlo esaminare già nella prossima riunione della Commissione, in programma per la prossima settimana".