Regione

Sant'Arcangelo: visita dell'assessore Berlinguer e degli Enti di controllo

E' avvenuto stamani un altro controllo nella discarica di Sant'Arcangelo da parte dell'assessore regionale all'Ambiente Aldo Berlinguer. La visita coincide con il sovraflusso di rifiuti che convergono su questo sito da buona parte della Basilicata.

Sono 47, infatti, i Comuni della provincia di Potenza che conferiscono qui e 11 quelli della provincia di Matera. Presenti al sopralluogo anche il sindaco di Sant'Arcangelo Enzo Parisi, i tecnici del Dipartimento Ambiente della Regione Basilicata, dell'Arpab e dell'Asp.

La situazione regionale presenta impianti che vanno ormai verso l'esaurimento. La Fenice di Melfi è infatti quasi alla saturazione. Rimane ancora per poco capiente la discarica di Pisticci. In quella di Tricarico verranno completati a breve i lavori per un nuovo impianto. Colobraro ha giá impianti in grado di funzionare ma non é ancora in esercizio. Nel frattempo, la contingenza vede, in modo anomalo, i piccoli centri colmare la situazione di stallo dei due capoluoghi di provincia: Potenza e Matera.
Il problema principale della regione sono i risultati della raccolta differenziata, ancora troppo bassi se si considera la media raggiunta del 20-25% su tutto il territorio regionale. La Regione Basilicata si è attivata per attuare nuove strategie utili a fronteggiare il problema. E' emerso dall'ultimo Osservatorio regionale, infatti, che nel breve periodo i Comuni saranno obbligati a raggiungere il 65% di raccolta differenziata e che pesanti saranno le sanzioni previste per i comuni inadempienti, fino al commissariamento delle procedure.
Siamo ancora lontani dalle politiche sui rifiuti dettate dall'Unione europea. Essere innovativi nella raccolta, nel trattamento, come nell'industria del riciclo; puntare sul riutilizzo delle materie e sulla produzione di energia sono le nuove sfide di un'economia circolare che non puó piú attendere. Altrimenti rischiamo di saturare i piccoli impianti delle province, i quali si fanno ingiustamente carico di tutto il flusso dei rifiuti che vengono dai Capoluoghi. E continuiamo ad alimentare la logica delle discariche, che invece vogliamo relegare al passato.
"I controlli a Santarcangelo, utili a verificare il buon funzionamento dell'impianto, sono fondamentali", ha affermato l'assessore all'Ambiente Aldo Berlinguer. "Ho già chiesto agli Enti competenti di attivare nelle prossime settimane verifiche costanti per tranquillizzare la comunità di Sant'Arcangelo sul rispetto di tutte le norme di legge e su un impatto ambientale che sia il più contenuto possibile" , ha concluso Berlinguer.