TURSI: Cambiamenti e Nomine nella Diocesi di Tursi-Lagonegro

DIOCESI DI TURSI-LAGONEGRO Cambiamenti e Nomine nella Diocesi di Tursi-Lagonegro    

 

A conclusione dell’anno pastorale 2018-2019, durante il quale l’icona di Zaccheo è stata un centrale per il tema: “Le persone, cuore della pastorale”, in vista del nuovo che avrà inizio domenica 1 settembre 2019 con l’assemblea diocesana guidata da monsignor Vincenzo Orofino, il Vescovo, dopo aver consultato gli Organismi di partecipazione ecclesiale, ha reso pubbliche alcune nomine riguardanti le parrocchie e gli uffici di Curia della Diocesi di Tursi-Lagonegro.

 

A partire dalla seconda metà di settembre il nuovo parroco dellaCattedrale di Tursi sarà don Domenico Buglione, il quale dagli inizi di luglio ha assunto anche il gravoso e prestigioso ufficio di Vicario Generale della Diocesi dei due mari. Vicario parrocchiale sarà il giovanissimo don Gino Ciminelli, che sarà ordinato sacerdote il prossimo 24 agosto ad Agromonte Magnano. 

A Chiaromonte andrà don Antonio Caputo, il quale a sua volta sarà sostituito da don Nicola Modarelli a San Chirico Raparo e San Martino d’Agri. Don Giovanni Messuti sarà il nuovo parroco di Rotondella e continuerà a reggere il Santuario di Anglona, mentre alla comunità sacerdotale di Policoro si aggiungerà don Antonio Donadio per un servizio pastorale sempre più unitario, coordinato da don Giuseppe Gazzaneo con la collaborazione fattiva di don Antonio Mauri. 

Don Domenico Martino, già vice parroco a Senise ed esorcista diocesano, assumerà la guida della comunità cristiana di Noepoli. Don Pablo Heis, parroco di Terranova del Pollino, si prenderà cura anche di Cersosimo, supportato dal ministero del diacono permanente Vincenzo Terracina.

 -I cambiamenti operati da monsignor Orofino riguardano anche alcuni uffici di Curia, con il coinvolgimento attivo dei laici: dal 2 luglio l’Ufficio amministrativo è guidato da Domenica Romano, l’ingegnere Antonio Gialdini coordina l’Ufficio tecnico e l’architetto Franco Di Gregorio dirige il Museo Diocesano.

Con i suddetti cambiamenti la Diocesi compie un ulteriore e significativo passo in avanti verso un rinnovamento strutturale e pastorale sempre più necessario per compiere la sua missione, nella fedeltà alle donne e agli uomini del nostro tempo. Il Vescovo desidera promuovere una corresponsabilità sempre maggiore che favorisca il protagonismo dei fedeli laici e incoraggi la conversione pastorale e missionaria auspicata da Papa Francesco in Evangelii Gaudium. L’anno pastorale 2019-2020 è il terzo anno del triennio a cui guarda la lettera pastorale del Vescovo Orofino “Al fine di edificare il Corpo di Cristo (Ef 4,12)” e sarà incentrato in particolar modo sull’educazione.  

SERVIZIO PASTORALE NELLE PARROCCHIE

Parrocchie (tutte) di Tursi (città) parroco: don Domenico Buglione

vice parroco: don Ginoemanuele Ciminelli

Caprarico di Tursi amministratore: don Ginoemanuele Ciminelli

Parrocchie (tutte) di Policoroparroco moderatore: don Giuseppe Gazzaneo

vice parroco: don Antonio Donadio

Santa Maria del Ponte” in Policoro co-parroco: don Antonio Mauri

Parrocchie di Rotondellaparroco: don Giovanni Messuti

Parrocchie di Nova Siriparroco: don Mario La Colla

Santa Maria Assunta” in Nova Siri co-parroco: don Michelangelo Crocco

Colobraro parroco: don Giovanni Lo Pinto

Parrocchie di Chiaromonteparroco: don Antonio Caputo

Parrocchie di Calvera vice parroco: don Benedetto Lukunde

Cersosimo parroco: don Pablo Alberto Heis

Collaboratore: diacono permanente Vincenzo Terracina

Noepoliparroco: don Domenico Martino

Teana amministratore: don Francesco Lacanna

Parrocchie di San Chirico Raparo parroco: don Nicola Modarelli

Parrocchie di San Martino d’Agri parroco: don Nicola Modarelli