Comunicati stampa

POTENZA: Quando il titolo si mangia la coda...

Questa volta la testata locale “la Nuova del Sud” risponderà in sede giudiziaria dell’ennesima “boutade”.    

Ciò non esime, per rispetto nei confronti di tutti i cittadini lucani, la Fondazione Lucana Film Commission dall’evidenziare la strumentalizzazione dei dati comunicati, circostanza che dovrebbe essere nota a chi scrive.

Per le rendicontazioni ci limitiamo a ricordare al disattento scrittore, dal momento della concessione del finanziamento all’ultimazione di un film, passano dai due ai tre anni. E solo dopo la Fondazione può rendicontare la spesa alla Regione. Questo però, non significa che ciò non sia avvenuto dal 2015 ad oggi!

La Fondazione, nel perseguire la pratica di un lavoro in rete con i soggetti attivi del territorio, sta lavorando di concerto e in sintonia anche con la Fondazione Matera 2019, con comunanza di visioni e obiettivi, in aderenza al dossier di candidatura che ha permesso di centrare il virtuoso traguardo di Capitale della Cultura.

L’attività della Fondazione è pianificata ogni anno in base allo stanziamento regionale di cui all’ art. 44 della L.R. 26/2011, V Comma. Suddiviso in linee di intervento e azioni, il Piano Annuale delle Attività descrive le iniziative da porre in essere, assegnando i diversi budget. Il Piano, elaborato dal Direttore e dallo staff viene prima approvato dal Consiglio di Amministrazione e poi dal Consiglio Generale, composto dai legali rappresentanti dei Soci Fondatori (Regione Basilicata, Provincia di Potenza, Provincia di Matera, Comune di Potenza e Comune di Matera) come regolarmente avvenuto, nella seduta del 31.01.2019, anche per l’annualità in corso.

Nell’ambito del Piano Annuale delle Attività è contemplata la linea d’intervento “Sostegno alle politiche regionali”. La linea riguarda gli interventi di sistema che la Fondazione pone in essere su impulso della Regione Basilicata e di concerto con i diversi Dipartimenti, in ossequio alla vision, propria del distretto culturale evoluto, che vuole la cultura e l’industria culturale, trasversale a tutti i settori economici. E solo così intesa in grado di generare duraturi effetti occupazionali ed economici per l’intero tessuto economico regionale.

Per quel che concerne l’annualità 2019 la linea di intervento “Sostegno alle politiche regionali” si arricchisce di una nuova azione determinata dal Dipartimento Programmazione e Finanza che ha individuato la Fondazione Lucana Film Commission quale soggetto attuatore degli interventi afferenti la DGR 1551/2015 – scheda 47 “Azioni di valorizzazione e promozione degli eventi connessi a Basilicata – Matera 2019”. Una convenzione regolerà le modalità di utilizzo del budget, pari a € 1.400.000,00, stanziato per attività finalizzate alla promozione e allo sviluppo del patrimonio paesaggistico, storico e culturale del territorio regionale e in particolare della città di Matera.

La Fondazione, per il raggiungimento delle finalità previste,   attuerà l’intervento futuro provvedendo ad attrarre produzioni nazionali ed internazionali sul territorio regionale e realizzando nuove produzioni cinematografiche ed eventi legati alla settima arte idonee ad un’integrazione con le altre attività di promozione turistica del territorio regionale poste in essere dalla regione Basilicata, anche al fine di intercettare nuovi flussi turistici attraverso il segmento di mercato proveniente dal “cineturismo”.

Alla testata lasciamo il cerchio senza inizio e senza fine dei veleni, continuamente somministrati ai cittadini di una regione che, per fortuna, ha ambizioni ben più alte.

Per la Fondazione Lucana Film Commission

Il Direttore

Paride Leporace