Comuni

POTENZA, PMI DI FRANCAVILLA

francavilla_sul_sinni_cartelloIl Presidente della Giunta Regionale De Filippo ha incontrato, a Potenza, una delegazione formata da amministratori ed imprenditori del Comune di Francavilla interessati all’avviso pubblico promosso dalla Regione a favore delle PMI, nell’ambito del Programma Operativo FERS Basilicata 2007/2013. L’incontro, richiesto dal Sindaco Marziale, cui hanno partecipato anche il Direttore Generale Freschi ed il Consigliere Regionale Folino, aveva lo scopo di verificare la congruenza del bando con le esigenze delle imprese del Senisese, in particolare quelle di Francavilla, interessate a delocalizzare le proprie attività nell’ambito della nuova area produttiva in località Ischie.

In realtà, è stato evidenziato, l’avviso pubblicato dalla Regione, che pure impegna 6 Meuro rivenienti dal Programma Speciale Senisese a favore delle imprese di quell’area, per le procedure e la perentorietà dei termini in esso previsti, trova difficile applicazione nell’area del Parco del Pollino, sottoposta alla normativa di tutela della Legge 394/91, ora individuata dalla Giunta Regionale Zona di Protezione Speciale (ZPS) e non contempla la delocalizzazione delle attività esistenti, svolte in manufatti inadeguati e spesso non rispondenti alle esigenze di un imprenditoria moderna e tecnicamente avanzata.

Il Presidente De Filippo, dopo ampia discussione, nella quale è stata svolta una disanima puntuale delle esigenze degli imprenditori, ha chiarito che l’avviso pubblico, rientrando in una strategia globale della Regione Basilicata a favore delle piccole e medie imprese dell’intera Regione ed adeguato ai parametri indicati dall’Unione Europea, non poteva prevedere situazioni particolari. Trovando, tuttavia, legittime le richieste degli amministratori e degli imprenditori di Francavilla, ha assunto l’impegno di promuovere un bando aggiuntivo, che utilizzi una parte delle risorse economiche ancora disponibili, destinate al programma straordinario di promozione sostenibile dell’area del Senisese, che tenga conto delle esigenze rappresentate dagli imprenditori di Francavilla, i quali costituiscono un tessuto imprenditoriale consolidato e competitivo, strategico nei programmi di sviluppo del Senisese, al fine di favorire i processi di delocalizzazione delle attività esistenti nella nuova area produttiva. La proposta, condivisa anche da Folino, sarà oggetto di un nuovo bando, che la struttura regionale guidata da Freschi si è impegnata a formalizzare in tempi brevi, con l’obiettivo di rendere percorribile il tracciato individuato dal Presidente De Filippo ed offrire uno strumento operativo concreto ed immediato a favore delle imprese di Francavilla e del Senisese.