Varie

POTENZA: Da Mediocredito Centrale le opportunità di sviluppo per le aziende del Sud

Illustrato agli imprenditori locali le soluzioni di business per favorire la crescita delle PMI del meridione    

 

 L’illustrazione degli strumenti e le soluzioni messe a disposizione da Mediocredito Centrale per favorire nuove opportunità di business a vantaggio delle PMI. Questi gli argomenti al centro della conferenza “Diamo credito all’Italia”, promossa da Mediocredito Centrale, Confindustria Puglia e Confindustria Basilicata, in collaborazione con Confindustria nazionale, che si è svolta oggi presso la sede di Confindustria Bari e BAT.

L’evento – che ha visto la partecipazione di Vincenzo Boccia, presidente di Confindustria, Massimiliano Cesare, Presidente di Mediocredito Centrale, Bernardo Mattarella, AD di Mediocredito Centrale, e i presidenti di Confindustria Bari e BAT, Sergio Fontana, di Confindustria Puglia, Domenico De Bartolomeo, e di Confindustria Basilicata, Pasquale Lorusso – ha coinvolto numerosi rappresentanti delle aziende del territorio, interessate a conoscere le iniziative messe in atto per lo sviluppo della propria attività di impresa.

Mediocredito Centrale svolge infatti un ruolo fondamentale per la promozione di politiche per la crescita soprattutto nel Mezzogiorno, con l’obiettivo di facilitare l’accesso al credito delle PMI, favorendo le sinergie tra politiche del credito e iniziative per lo sviluppo e rafforzando gli interventi pubblici nelle aree del Meridione.

“L'accesso al credito – ha affermato Vincenzo Boccia, Presidente di Confindustria - è una funzione vitale per le imprese che vogliono crescere e per quelle che attraversano una fase delicata della loro vita ma conservano buoni fondamentali e possono tornare a essere competitive. Per questo guardiamo con molto favore all'iniziativa del Mediocredito centrale. A maggior ragione perché diretta in un'area del Paese come il Mezzogiorno che ha un enorme bisogno di fiducia e di strumenti per il suo rilancio”.

 “Mediocredito Centrale ha, tra i suoi obiettivi principali, quello di supportare il tessuto produttivo meridionale favorendo un costante dialogo tra pubblico e privato. È per questo che abbiamo fortemente voluto incontrare le aziende di due regioni fondamentali per lo sviluppo del Sud, come la Puglia e la Basilicata” ha dichiarato Massimiliano Cesare, Presidente di Mediocredito Centrale.

“Gli strumenti presentati oggi sono a disposizione delle piccole e medie imprese di tutto il Meridione, per fornire loro il massimo sostegno all’attività imprenditoriale e ridurre il gap tra Nord e Sud del Paese. Oltre a quanto già erogato nei confronti del Mezzogiorno, abbiamo intenzione di facilitare ancora di più l’accesso al credito e la conoscenza delle nostre soluzioni per le imprese” ha dichiarato Bernardo Mattarella, AD di Mediocredito Centrale.

 "Nel quadro complessivo di un'economia in frenata, soprattutto al Mezzogiorno, e di un tessuto produttivo che sta manifestando i primi evidenti segnali di sofferenza – ha affermato Pasquale Lorusso, Presidente di Confindustria Basilicata –è ancora più importante garantire sostegno ai programmi di investimento delle imprese e concorrere, così, alla ripresa della crescita del Paese. La piattaforma di Mediocredito Centrale va nella direzione auspicata dalle aziende del territorio, accompagnandole nella definizione di programmi di sviluppo basati su R&I e aiutandole nella costruzione di un'architettura finanziaria che sappia comporre strumenti pubblici, misti e privati, promuovendone la crescita dimensionale".

 “Promuovere il rafforzamento patrimoniale e finanziario del sistema delle piccole e medie imprese, spina dorsale del nostro tessuto industriale, attraverso l’intensificazione della collaborazione con il sistema creditizio, è un obiettivo prioritario per ridare slancio all’economia. È per questo necessario intervenire con strumenti finanziari specifici e innovativi, come quelli proposti da Mediocredito Centrale, mirati a sostenere e facilitare l'accesso al credito delle imprese, consentendone una adeguata patrimonializzazione e crescita dimensionale e agevolando i loro progetti di sviluppo”, ne è convinto Domenico De Bartolomeo, Presidente di Confindustria Puglia.

  “ A Bari come nel resto del Sud la parte di tessuto imprenditoriale andato perduto con la crisi non è ancora stato recuperato. Per tornare a crescere le sfide decisive per le nostre piccole e medie imprese sono l’apertura del capitale, l’internazionalizzazione e il salto dimensionale. Gli strumenti offerti da Mediocredito agiscono con lungimiranza proprio su queste 3 priorità e per questo sono fondamentali.”, ha aggiunto Sergio Fontana presidente di Confindustria Bari BAT.