Cronaca sindacale

POTENZA, INVESTIMENTO BANCARIO

"La notizia del nuovo investimento che si appresta a fare in Basilicata il gruppo bancario Intesa Sanpaolo rappresenta una positiva inversione di tendenza e segna una sensibile discontinuità con la politica finora condotta dai grandi gruppi bancari e finanziari nella nostra regione". Lo sostiene il segretario generale della Fiba Cisl Basilicata, Gennarino Macchia. “Il sindacato non può che esprimere soddisfazione per una scelta imprenditoriale che, dopo anni di spoliazioni, valorizza finalmente il territorio regionale, offrendo un'importante opportunità occupazionale ai giovani lucani, contribuendo così ad arginare la preoccupante ripresa del fenomeno migratorio.

 Il ricorso al salario d'ingresso, accompagnato dal progressivo riallineamento al contratto nazionale, costituisce una fondamentale leva per attrarre nuovi investimenti, purché venga fatto in un quadro di concertazione e cooperazione con le organizzazioni sindacali, in linea con gli indirizzi stabiliti nella riforma del modello contrattuale”. Secondo il segretario della Fiba Cisl “il modello della deroga contrattuale negoziata può essere replicato con successo per invertire la tendenza negativa degli investimenti che ha colpito la Basilicata negli ultimi due anni e che non ha certo risparmiato il settore bancario, con una politica di tagli e razionalizzazioni che hanno svuotato il territorio regionale di ogni centro decisionale”.