Cronaca nera

Potenza: Combustione illecita di rifiuti speciali.

I Carabinieri Forestali, insieme al Nucleo Investigativo Ambientale Agroalimentare e Forestale (NIPAAF) hanno sottoposto a sequestro penale un’area privata di 200 mq in località Botte di Potenza.   

sulla quale è stata accertata la presenza di un incendio di un cumulo di rifiuti speciali non pericolosi e su cui è intervenuta una squadra di Vigili del Fuoco.

Le fiamme sono state avvistate dai militari dal Pantano di Pignola e hanno ridotto in cenere un ammasso di rifiuti su terreno privato consistenti in pneumatici, plastiche, mobili in disuso, reti metalliche. Inoltre è stato sottoposto a sequestro un fusto metallico di circa 2 quintali con cappa metallina che fungeva da copertura pieno di ceneri fredde, per tanto, già in precedenza vi era stata una combustione di materiali.

Il proprietario del terreno, un sessantenne ex imprenditore e con piena disponibilità dei luoghi, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per combustione illecita di rifiuti speciali non pericolosi.