Cronaca nera

Matera: Nuove adesioni a matera 2019

PADIGLIONE BASILICATA. IL SINDACO REGISTRA NUOVE ADESIONI DAI COMUNI LUCANI.
E IL 3 DICEMBRE PARLERA' DI MATERA A PAVIA CON PHILIPPE DAVERIO   

Prosegue l'opera di alleanze col territorio del sindaco Raffaello de Ruggieri. Sabato scorso, infatti, si sono svolti due incontri rilevanti e aggregganti fra territori che vogliono essere protagonisti dell'evento che ha coinvolto Matera Capitale europea della cultura nel 2019.

"A Padula nello splendido moumento della Certosa, riconosciuto patrimonio mondiale dell'umanità dall' Unesco - spiega il sindaco Raffaello de Ruggieri - è stata presentata la rete collaborativa "La Certosa di Padula e le sue Grancie Verso Matera 2019″ che ha unito in un vero e proprio patto d'azione l'area lucana del Vallo di Diano, della Basilicata e di Matera. Il sindaco di Padula Paolo Imparato ha espresso la necessità di aprire l'itinerario non solo turistico, ma culturale ed economico da Padula a Matera attraverso l'itinerario delle Grancie che passa anche per Montesano sulla Marcellana, Brindisi Montagna e Pisticci. In questa previsione si è definito un patto d'azione iniziale tra i Comuni di Padula, Matera e Brindisi Montagna".
Successivamente il sindaco di Matera ha partecipato all'incontro organizzato dall'Acli "La Certosa" di Francavilla sul Sinni su "Sviluppo economico e Mezzogiorno – Quali iniziative per le attività produttive del sud Basilicata e come collegarsi a Matera 2019".
L'incontro - al quale hanno preso parte Francesco Cupparo, sindaco di Francavilla in Sinni, il parroco mons. Franco Lacanna, Giuseppe Sassone, presidente dell'Acli "La Certosa", Emanuele Abbruzzese, presidente delle Acli provinciali e Mario Angiolillo, esperto in economiua delle Piccole e Medie imprese – è stato utile per evidenziare la necessità di coltivare fecondi rapporti con Matera perché anche la Valle del Sinni possa entrare a pieno titolo nella opportunità di sviluppo legata alla designazione di Matera Capitale europea della cultura.
All'incontro cui hanno partecipato anche moltissimi altri sindaci della zona, tra cui quelli di Teana, Chiaromonte, Senise, Roccanova, l'assessore regionale Assessore alle Politiche di Sviluppo, Lavoro, Formazione e Ricerca Raffaele Liberali, su delega del presidente della Regione, l'on. Cosimo Latronico, Carlo Chiurazzi, presidente del Consorzio industriale e Angelo Sanza già deputato e Sottosegretario. Nell'occasione si è affrontato il tema del ruolo che la Basilicata può esprimere attraverso l'occasione offerta da Matera nel suo ruolo di capitale; in particoalre si è ritenuto che la designazione rappresenti l'occasione per rompere il silenzio in cui è caduta la questione meridionale e che con Matera il sud possa riprendere a parlare, ad esprimersi e ad agire in una visione di progettualità e di concretezza operativa. Una delle stimolazioni partita da questi incontri è stata l'adesione incondizionata dei sindaci al progetto del programmato Padiglione lucania, nel quale esprimere i valori del territorio lucano e le proposte degli itinerari su cui orientare e favorire il flusso dei numerosi visitatori che giungeranno a Matera prima, durante e dopo il 2019.