Cronaca nera

MATERA, CONTROLLO NEI SASSI

cc_auto_112_lav

Nel corso dell’intera mattina, a Matera, i Carabinieri del Comando Provinciale hanno effettuato un vasto e articolato servizio di controllo che ha interessato la zona “Sassi”, con particolare riferimento a quelle aree maggiormente degradate, isolate o abbandonate del Caveoso e del Barisano.Il servizio, denominato operazione “Civita”, ha avuto lo scopo di eseguire un attento controllo nella zona dei “Sassi” con riferimento a quelle abitazioni o strutture ancora abbandonate e di proprietà demaniale, sì da poter verificare e constatare eventuali situazioni di degrado o illegalità, con lo scopo di rendere sempre più sicuro e vivibile un patrimonio cosi culturalmente prezioso e turisticamente rilevante. 

Ai controlli hanno partecipato 40 Carabinieri, unità cinofile antidroga e ricerca armi ed esplosivi, nonché personale dei VV.FF. e tecnici del Comune che hanno coadiuvato i militari nella verifica della proprietà demaniale delle strutture abusivamente occupate, controllandone anche l’agibilità e la condizione strutturale.

Sono stati ispezionati, soprattutto, quei locali, abitazioni, strutture e anfratti, molti di proprietà pubblica, di fatto ancora abbandonati o da sistemare e che, benché chiusi, risultano manomessi per poi essere occupati abusivamente e destinati ad attività illecite, specie lo spaccio ed il consumo di sostanze stupefacenti ed alcool. I controlli sono stati svolti su complessivi 30 locali ed, oltre al conseguimento di preziosi dati informativi circa i siti destinati al consumo giovanile di stupefacenti e l’aggiornamento della mappatura della zona, hanno portato ai seguenti risultati:

- due persone, di 37 e 18 anni sono state denunciate a piede libero poiché trovate in possesso rispettivamente di sostanza stupefacente del tipo eroina e cocaina il primo, per complessivi grammi 1,5 suddivisi in tre dosi confezionate, 2 compresse da analizzare, 8 spinelli per complessivi gr. 13 di marijuana, 1 bilancino di precisione, un coltellino con lama con tracce residuali di hashish ed 11 semi di marijuana avvolti in involucri il secondo. Entrambi detenevano la sostanza a fini di spaccio.

- un giovane di 20 anni è stato deferito all’A.G. perché trovato in possesso di coltello a serramanico di genere vietato, sottoposto a sequestro, e segnalato alla locale Prefettura quale assuntore di sostanza stupefacente poiché trovato in possesso di modica quantità di hashish destinata ad uso personale.Il controllo ha permesso di restituire al Demanio tre immobili abusivamente occupati, con verifiche in corso circa l’identità degli occupanti abusivi. Infine, sono al vaglio allacciamenti alla rete elettrica presumibilmente artigianali e, quindi, illeciti.