Vari

MATERA, PSICOLOGIA E ONCOLOGIA

Psicologia e oncologia al centro di un incontro formativo sul tema “L’umanizzazione delle cure in oncologia’’, in programma a Matera il 14 dicembre, alle 9.00, presso l’auditorium “Giuseppe Moscati’’ dell’Ospedale “Madonna delle Grazie’’. Interverranno psicologi, medici e infermieri, i volontari della Lega italiana per la lotta contro i tumori (Lilt). L’inziativa è stata promossa dalla Struttura Complessa di psicologia e l’Unità Operativa di Oncologia medica dell’Azienda sanitaria di Matera, Tra i temi che saranno esaminati figurano gli aspetti legati alla organizzazione, orientamenti, integrazione e impatto sulla qualità della vita,le cure a domicilio, la musicoterapia nel recupero delle pazienti con protesi mammaria, il ruolo del volontario nei bisogni riabilitativi nei malati di cancro.

Relatori sono le oncologhe dott.sse Immacolata Brucoli e Marina Susi e l’infermiera Nicoletta Principio, gli psicologi Isidoro Gollo e Wanda Cifarelli ,il medico fisiatra Concetta Laurentacci , la dott.ssa Maria Maddalena Frangione dell’Assistenza domicliare integrata, tutti dell’Azienda sanitaria locale di Matera e Anita Caruso, psicologa e psicoterapeuta presso il polo oncologico dell’Istituto Regina Elena di Roma.

“Porsi il problema della qualità della vita del paziente e dei loro famigliari -ha detto il dottor Isidoro Gollo, direttore della struttura complessa di Psicologia della Asm di Matera- risulta essere un valore terapeutico oggi imprescindibile nella pratica clinica e irrinunciabile per un’assistenza globale. Questo ha portato nella nostra Struttura alla nascita di un servizio di psicologia oncologica, attraverso l’attivazione di un progetto denominato l’Umanizzazione delle cure in oncologia’. Il progetto,partendo dal riconoscimento del disagio psicologico dei pazienti oncologici e dei loro familiari offre un percorso di accompagnamento nella elaborazione dei vissuti e nella messa in atto di comportamenti adattivi adeguati’’.