Vari

POTENZA, INAUGURAZIONE SCALE MOBILI

scale mobiliOggi  15 gennaio prossimo aprono le Scale Mobili “Santa Lucia”(ponte attrezzato). L’appuntamento è alle ore 17 all’ingresso di via Tammone. Con questa opera raggiunge un primato: è dotata del sistema di scale mobili più lungo d’Europa. San Pietroburgo ha due impianti da 120 metri; Malpensa e Perugia in Italia hanno impianti che si estendono per una lunghezza inferiore a quella di Potenza. Complessivamente la nostra città ha oggi un sistema di scale mobili che si estende per 1,3 Km con una capacità di trasporto complessivo di 18.000 persone/ora. La città di Tokio, prima al mondo, ha un sistema di poco superiore (1,5 Km).
L’opera si aggiunge alla Scala Mobile Prima (Viale Marconi – P.zza Vittorio Emanuele), alla Scala Mobile di Via Armellini e alla Scala Mobile Basento, di prossima apertura, che collegherà la stazione di Potenza Centro con il Mobility Center, primo Centro Direzionale della città.
“Una importante opera per una città in movimento –ha detto il Sindaco di Potenza, Vito Santarsiero- che punta molto sul ridisegno dell’intero trasporto pubblico. Le Scale Mobili “Santa Lucia” sono simbolicamente e fisicamente la cucitura tra parte nuova e vecchia della città fra centro e periferia nonché strumento per attivare la chiusura del Centro Storico ed un sistema integrato di trasporto.”
Un percorso lungo 600 metri, formato da 26 rampe, dotato di 2 ascensori inclinati per diversamente abili, che in 15 minuti collega le due parti della città e può trasportare fino a 9000 persone in un’ora.
“Si sta già lavorando su Viale dell’Unicef –ha aggiunto l’Assessore alla Mobilità Pietro Campagna- per la realizzazione di un parcheggio a servizio della nuova Scala che consentirà a quanti arriveranno in città dall’hinterland e dalla regione di usufruire del servizio evitando di attraversare la città con mezzi privati o autobus extraurbani. Due nuove navette consentiranno inoltre la migliore fruizione dell’impianto ai potentini in attesa dell’avvio del nuovo modello di trasporto pubblico urbano.”
“Stiamo già pensando –ha detto il Sindaco- a come rafforzare ulteriormente tale sistema con la scala mobile della ex Fornace Ierace e con il progetto di potenziamento della linea metropolitana che prevede un’altra struttura di collegamento verticale verso il Centro.”