Spettacoli ed eventi

GENZANO: “SeminiAmo”

A Genzano Sabato 8 giugno, presso Piazza Aldo Moro “SeminiAmo”, un laboratorio intergenerazionale e partecipato in cui la comunità locale riscoprirà e condividerà 

  saperi legati alle coltivazioni di piante aromatiche ed officinali locali.

Un’idea del C.A.G. Spaziogiovani è stata selezionata dalla Fondazione Matera Capitale Europea della Cultura 2019 come Progetto di Comunità. Una serie di attori locali e cittadini collaborerà per ridare nuova vita a Piazza Aldo Moro e convertirla in un “erbario urbano di comunità”. A partire da giugno 2019 lo spazio, in parte abbandonato, con il supporto dell’associazione e il contributo di tutti i soggetti intervenenti, sarà restituito al paese sotto forma di luogo pubblico per laboratori e coltivazioni.

__________

(Genzano di L., 28 maggio 2019 - SG) Sabato 8 giugno, presso Piazza Aldo Moro di Genzano di Lucania, a partire dalle ore 18 si terrà l’evento di lancio del Progetto di Comunità di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, promosso dall’associazione locale C.A.G. Spaziogiovani “SeminiAmo”. 

L’evento si collega alla Giornata Internazionale dell’Ambiente, che si celebra il 5 giugno, e vuole segnare simbolicamente anche per la piccola comunità locale, l’interesse verso il recupero di uno spazio urbano del quale la comunità vuole prendersi cura per il futuro.

 

Il progetto SeminiAmo, nato sotto la spinta dello SpazioGiovaniGenzano vedrà un coinvolgimento attivo di giovani studenti dell’Istituto Superiore per l’Agricoltura e l’Ambiente di Genzano, che porteranno conoscenza e contenuti per gli incontri laboratoriali aperti a chiunque voglia parteciparvi, insieme a docenti ed ex docenti in pensione. Altro contributo sarà offerto dalle associazioni “Abilinsieme” e “Casa Alloggio Alba” che, con i loro operatori ed utenti contribuiranno praticamente alla sistemazione delle aiuole.

Mentre è chiaro il contributo dell’Amministrazione Comunale locale che ha autorizzato e predisposto l’utilizzo degli spazi in questione garantendo il supporto e l’opera di alcuni dipendenti per una prima sistemazione dell’area, vale la pena sottolineare il supporto di alcuni privati che hanno offerto il loro contributo nella realizzazione del progetto.

In particolare, Eco-trash, azienda impegnata nella raccolta differenziata del Comune, contribuirà con la donazione di container per il compostaggio di scarti organici che saranno piazzati nello spazio urbano per la successiva concimazione del terreno ed alcuni vivaisti locali con la donazione di piante e sementi.

 

SeminiAmo é un micro-progetto locale, nato da un’idea dello SpazioGiovani, estesa e condivisa con altri soggetti della piccola comunità dell’entroterra potentino, che ha ricevuto il riconoscimento da parte della Fondazione Matera Capitale Europea della Cultura 2019 (https://amministrazionetrasparente.matera-basilicata2019.it/download/dd-n18_19-determina-ulteriori-progetti-comunita-5cb0746fab16f.pdf ).

Un’iniziativa, quella dei Progetti di Comunità, con cui la Fondazione Matera 2019 nell’anno di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, sta promuovendo azioni di coinvolgimento dei territori e di partecipazione cittadina nate dal basso.

 

Nel caso del progetto SeminiAmo, l’intenzione dello SpazioGiovani é quella di rendersi visibili attraverso azioni che prevedano il coinvolgimento attivo dei cittadini della comunità di circa 5000 abitanti, ed evidenziare le possibilità che quest’associazione può rappresentare per i giovani locali. Lo SpazioGiovani é un’associazione nata nel 2003 sotto la spinta del Piano Sociale di Zona, che intendeva promuovere azioni aggregative per le popolazioni locali.

L’associazione si prefigge la promozione di attività aggregative e la prevenzione di fenomeni di devianza, focalizzandosi principalmente su attività ludico-ricreative, socio-culturali e sportive che prevedano proprio processi di partecipazione attiva come quello innescato da SeminiAmo.

 

L’invito del C.A.G. Spaziogiovani è non solo di essere presenti durante l’evento lancio, in cui ad una breve conferenza stampa seguirà un aperitivo con prodotti locali, ma soprattutto di partecipare agli incontri laboratoriali sino a fine giugno in cui gli studenti e ex docenti insegneranno segreti della coltivazione di erbe locali. E infine anche l’invito a proporre attività in cui ognuno possa sentire la rinnovata Piazza Aldo Moro come spazio proprio per realizzare attività che concilino e rivedano i concetti legati agli spazi urbani: forme artistiche di ogni sorta, quale luogo di esposizioni, esibizioni e laboratori all’aperto; luogo di eventi gastronomici, artistici, sportivi, musicali immersi in un giardino profumato e...benvenuta sia la fantasia che porterà a Genzano nuova linfa!