Dal 1996 ogni 21 marzo alle ore 11.00 in piazza Mario Pagano si celebra la Giornata della Memoria e dell’Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie. Intutte le piazze delle maggiori città, viene letta la lista dei nomidelle persone cadute per mano criminale.

A Potenza l’elenco dei nomisarà letto dai ragazzi e dalle ragazze dell’Istituto Statale d’Arte,alle ore 11 in piazza Mario Pagano. Saranno presenti le Istituzioni.I nomi delle vittime saranno letti nel corso della mattinata anche inaltri istituti scolastici lucani: il Liceo scientifico G. Galilei diPotenza, l’Isis L. Da Vinci di Potenza, l’Isis G. De Sarlo diLagonegro, l’Isis G. Peano di Marsico Nuovo e l’Istituto TecnicoAgrario R. Scotellaro di Villa D’Agri.Il 21 marzo, primo giorno di primavera, è il simbolo della speranzache si rinnova ed è anche occasione di incontro con i familiari dellevittime che in Libera hanno trovato la forza di risorgere dal lorodramma, elaborando il lutto per una ricerca di giustizia vera eprofonda, trasformando il dolore in uno strumento concreto, nonviolento, di impegno e di azione di pace.Quest’anno la Giornata della Memoria e dell’Impegno si è svolta aGenova mentre lo scorso anno è stata Potenza ad ospitare decine dimigliaia di persona che insieme a noi hanno scritto quellameravigliosa pagina dell’antimafia sociale. Ma la lotta alle mafie èun impegno che non può risolversi una tantum e le vittime non vannodimenticate. Vogliamo ricordarle tutte. Quelle di cui conosciamo ilnome e quelle di cui non siamo ancora riusciti a trovare informazionisufficienti. A tutte le vittime della violenza mafiosa va il nostroomaggio e la nostra promessa di impegno.

 190 totale visualizzazioni,  2 oggi