Regione

Potenza: altri 4,5 milioni di euro per 91 progetti nei comuni

"Fondi utili al miglioramento dei Servizi di Base previsti dalla Misura 321. Rimane alta l'attenzione al sociale e al miglioramento della qualità della vita nei nostri paesi".     

La graduatoria definitiva del Bando "Servizi essenziali per la popolazione e l'economia rurale" - Servizi di base comunali - PSR 2007/2013 è stata approvata dalla Giunta regionale.

"Solo 30 i giorni passati dall'uscita del bando - rende noto l'assessore alle Politiche agricole e forestali, Luca Braia - all'approvazione della graduatoria e, quindi, alla possibilità di ritirare i decreti che riguardano la Misura 321. Ben 91 sono le domande ammesse e finanziabili sulle 100 domande pervenute, per un importo complessivo di circa 4,5 Milioni di euro su i 5M euro messi a disposizione dal bando."

Sono state ammesse e finanziate le domande dei Comuni di: Acerenza, Aliano, Atella, Bernalda, Calvello, Campomaggiore, Castelgrande, Castronuovo di Sant'Andrea, Cirigliano, Episcopia, Forenza, Gallicchio, Garaguso, Gorgoglione, Grassano, Irsina, Lagonegro, Latronico, Laurenzana, Maratea, Matera, Melfi, Miglionico, Montescaglioso, Noepoli, Nova Siri, Oliveto Lucano, Oppido Lucano, Pietragalla, Pietrapertosa, Pisticci, Policoro, Pomarico, Rapolla, Rapone, Ripacandida, Rotonda, Rotondella, Ruvo del Monte, Salandra, San Chirico Nuovo, San Chirico Raparo, Sant'Angelo Le Fratte, Sarconi, Sasso Di Castalda, Stigliano, Teana, Terranova del Pollino, Tolve, Tramutola, Trichina, Tricarico, Tursi, Potenza, Abriola, Accettura, Albano di Lucania, Banzi, Baragiano, Bella, Brienza, Brindisi di Montagna, Castelluccio Inferiore, Corleto Perticara, Fardella, Genzano di Lucania, Guardia Perticara, Lauria, Marsico Nuovo, Montalbano Jonico, Muro Lucano, Nemoli, Palazzo San Gervasio, Picerno, Pignola, Rivello, Tito, Savoia di Lucania, Satriano di Lucania, Sant'Arcangelo, San Mauro Forte, San Fele, Ruoti, Trivigno, Venosa, Avigliano, Anzi, Maschito, Barile, Ginestra, San Martino D'Agri.

I Comuni della Regione Basilicata risultati beneficiari del Bando potranno così continuare il percorso di rafforzamento delle strutture e degli spazi a servizio delle comunità rurali mediante piccoli interventi su strutture pubbliche già esistenti.

Ciascun comune aveva la possibilità di presentare una istanza di importo non superiore a 60mila euro, la cui spesa deve essere tassativamente effettuata entro il 2015. I beneficiari, pertanto, dovranno terminare la procedura, comprensiva di domanda di pagamento e saldo entro il 30 novembre 2015.

"I tanti progetti presentati - sottolinea l'Assessore Luca Braia - sono finalizzati a investimenti su strutture sportive e ricreative, attrezzature per centri per anziani e ludoteche. Alla vigilia dell'approvazione del PSR 2014-2020 che partirà con l'attivazione delle misure dirette agli agricoltori, rimane alta l'attenzione al sociale e al miglioramento della qualità della vita nei nostri paesi.

Molti, inoltre, i comuni che hanno presentato progetti per interventi attraverso cui ampliare le opportunità di accesso e di adozione delle tecnologie di informazione e comunicazione nei territori e nel contesto produttivo rurale grazie alle ICT e per realizzare hot spot wifi che saranno messi a disposizione, con libero accesso, alle popolazioni rurali. Una Basilicata rurale, quindi, che mette a disposizione l'accesso ad Internet come servizio a cittadini e turisti insieme a tutte le opportunità economiche che così possono aprirsi. Richiamo ora alla corresponsabilità tutti i Comuni interessati per accelerare i lavori e terminare nei tempi richiesti, mentre contemporaneamente in Dipartimento stiamo correndo per evitare il disimpegno e per avviare nel migliore dei modi possibili una nuova stagione in agricoltura, che spero sia di reale svolta."