Comunicati stampa

Potenza: approvato il Regolamento per le assunzioni del personale Acta S.p.A.

La Giunta Comunale di Potenza ha approvato, finalmente, il regolamento per le assunzioni del personale della “Azienda per la cura e la tutela dell’ambiente S.p.A.” (ACTA).  

Da tempo sostenevamo ed evidenziavamo, per una questione di trasparenza e conformità al dettato normativo, che ogni eventuale reclutamento di personale nella partecipata comunale sarebbe dovuta passare attraverso pubbliche selezioni, per consentire l’assunzione dei più meritevoli, così come previsto, tra l’altro, dalla nostra carta costituzionale.

Il decreto legislativo n. 175/2016 (Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica) in merito alla gestione del personale ha previsto, espressamente, che le società pubbliche stabiliscono, con propri provvedimenti, criteri e modalità per il reclutamento del personale nel rispetto dei principi di trasparenza, pubblicità ed imparzialità, pena la nullità dei rapporti di lavoro instaurati.

Pertanto, per consentire all’Acta di assumere nuovo personale sia per completare la raccolta differenziata che per la gestione dei parcheggi è stato necessario procedere all’approvazione di un apposito Regolamento per il reclutamento del personale e solo dopo la sua definiva approvazione “sarà possibile espletare le procedure selettive per l’assunzione di nuovo personale”.

Procedure selettive, che da regolamento, dovranno essere precedute da un bando di concorso, con termini e modalità della selezione, con specifico riferimento ai requisiti per le procedure concorsuali per l’accesso al pubblico impiego.

Un bel passo in avanti per la nostra città verso quel principio di legalità, correttezza e trasparenza dell’azione amministrativa che ci rende particolarmente orgogliosi in virtù del fatto che da sempre e in ogni luogo, anche dai banchi dell’opposizione, abbiamo sostenuto la necessità e il principio che le assunzioni devono passare da pubbliche selezioni.

Ora confidiamo in una rapida approvazione del regolamento da parte dell’Acta e, soprattutto, che le prossime imminenti assunzioni, possono già soggiacere ai principi contenuti nello stesso.