Comuni

Potenza: Raccolta differenziata, tolleranza zero per i trasgressori

“D’ora in avanti tolleranza zero con i trasgressori che non rispettano le modalità di conferimento e, soprattutto con coloro che abbandonano i rifiuti fuori dai cassonetti”.  

Ad annunciarlo in una nota congiunta il sindaco Dario De Luca e l’assessore all’Ambiente Rocco Coviello che hanno sottolineato come sia stato chiesto a “ispettori ambientali e operatori di Polizia locale di vigilare affinché le norme siano rispettate da tutti” a margine dell’ultima riunione con che Sindaco, la Giunta e la ditta che sta provvedendo all’installazione delle telecamere, necessarie all’accertamento di eventuali trasgressori. “Le sanzioni che vanno da 50 a 500 euro, a seconda del tipo di infrazione che si commette, vanno aumentate a seconda che alla prima violazione se ne sommi una di tipo amministrativamente più rilevante e che sfoci nel reato ambientale, quale l’abbandono o la dispersione di rifiuti. Siamo giunti all’80% di copertura dell’intero territorio comunale per quanto attiene alla raccolta differenziata e non posso che ringraziare la stragrande maggioranza dei cittadini che, con grande attenzione e correttezza sta mutando le proprie abitudini in un’ottica di collaborazione con la Pubblica amministrazione e, quindi, con la Città e tutti i potentini. Proprio per questi motivi non è tollerabile che pochi, evidentemente restii al cambiamento e inclini a provocare disagi agli altri e a se stessi, si ostinino a tenere comportamenti contra legem. Tutti coloro che conferiranno rifiuti in zone diverse da quelle di residenza, che li abbandoneranno, anche nei pressi degli appositi contenitori, senza porli all’interno degli stessi, dovranno corrispondere la sanzione prevista e, ove chi tenuto ad accertare dovesse verificare ulteriori responsabilità, gli ulteriori oneri e accessori di legge” concludono Sindaco e assessore