Varie

Matera: LECTIO MAGISTRALIS "DIALOGO TRA LE RELIGIONI"

7 febbraio 2017 alle ore 16.00 presso l'auditorium comunale di Colobraro, è in programma la lectio magistralis "DIALOGO TRA LE RELIGIONI" tenuta dal don Giuseppe Castelluccio.  

Le religioni possono unire, ma anche dividere.

Infatti le religioni possono essere fattore di unità, o – meglio – di integrazione e di armonia, o essere elementi che giocano a favore del conflitto. Spesso il conflitto è di altra natura: anche questo lo insegna la storia. Il conflitto può essere politico, economico, etnico, sociale. La religione a volte è piuttosto utilizzata, strumentalizzata, anche se non è la causa del conflitto. Qui c'è la responsabilità degli uomini di religione di non farsi strumenti della contrapposizione e della violenza. Perché nessuna guerra è santa. È responsabilità di tutte le religioni quella di delegittimare la guerra e il conflitto, la violenza insomma, e di lavorare per la pace.
Detto questo, bisogna anche dire che nel secolo scorso la Chiesa cattolica ha scelto definitivamente il dialogo con le altre religioni. La scelta è stata sancita in maniera solenne dal Concilio Vaticano II con la dichiarazione «Nostra aetate», che ha aperto una nuova stagione nei rapporti con le altre religioni, a partire dal rapporto speciale e paradigmatico con l'ebraismo. Benedetto XVI ha osservato, in un suo famoso intervento: «Occorre affrontare nel confronto pubblico le conseguenze culturali delle decisioni religiose di fondo. Qui il dialogo e una mutua correzione e un arricchimento vicendevole sono possibili e necessari».
Il dialogo è dunque strumento di costruzione di una visione condivisa del bene comune, di un'armonia tra le differenze, in un contesto pluralista come è ormai quello italiano. Il dialogo si colloca in questa prospettiva di correzione e di arricchimento vicendevole. Su questa linea mi pare che si muova anche l'impegno della Chiesa italiana.
Le statistiche ci dicono che l'Italia sarà sempre più un paese multireligioso e multiculturale. Che cosa si dovrà assolutamente evitare, e che cosa assolutamente fare, per costruire insieme il futuro di questo paese?
L'incontro è organizzato dal Circolo della Cultura Permanente di Colobraro nell'ambito del suo percorso annuale sul tema appunto "Conoscenza e dialogo tra le culture e le religioni".
Tutti sono invitati a partecipare.