Cronaca nera

Potenza: Due arresti, Avigliano e Pignola

Sempre più incisiva è la presenza ed il controllo del territorio attuato dalla Compagnia Carabinieri di Potenza. Infatti, venerdì 16 ottobre 2015, i Carabinieri della Stazione di Avigliano,  

 traevano in arresto, in flagranza del reato di evasione, S.G. 50enne di Avigliano, pregiudicato, già sottoposto agli arresti domiciliari. Nel dettaglio, il predetto veniva trovato fuori dalla propria abitazione, in netto contrasto con quanto imposto dagli obblighi derivanti dalla citata misura, cui era sottoposto. In merito, l'Autorità Giudiziaria disponeva la traduzione del prefato presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa rito per direttissima.

In data odierna, invece, i Carabinieri della Stazione di Pignola traevano in arresto, in flagranza del reato di detenzione illegale di munizionamento da guerra o parti di esse, S.P. 34enne di Pignola, celibe, disoccupato. Precisamente, il predetto, sottoposto a perquisizione domiciliare, veniva trovato in possesso di:
nr. 1 bossolo, esploso, appartenente ad una cartuccia cal. 5,56  x 45 NATO;
nr. 2 cartucce, cariche, cal. 5,56 x 45 NATO, aventi proiettile con palla tracciante;
gr. 3,71 di "marijuana";
gr. 1,76 di hashish.
Al momento del controllo, in compagnia del 34enne, vi era un altro giovane, 21enne di Pignola, celibe, operaio, trovato anch'egli in possesso di:
gr. 1,248 di "hashish".
L'arrestato, espletate le formalità di rito, veniva riaccompagnato presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, cosi come disposto dall'Autorità Giudiziaria.
Entrambi i giovani venivano poi segnalati alla Prefettura di Potenza quali assuntori di sostanze stupefacenti.
Le munizioni venivano sequestrate unitamente allo stupefacente, successivamente inviato al Laboratorio Analisi di sostanze stupefacenti per i conseguenti accertamenti del caso, come ad esempio le quantità di principio attivo.