Spettacoli ed eventi

Matera: La terza edizione "Il sogno di un valzer"

La terza edizione "Il sogno di un valzer" che per la seconda volta è ospitato a Matera, al Palazzo Viceconte Sabato 6 febbraio i particolari dell'evento via San Potito, alle ore 11.30.   

Le raffinate suggestioni del Gran Ballo delle Debuttanti dell'aristocratica Vienna rivivono nella Capitale europea della cultura 2019. Sabato 6 febbraio torna per la terza edizione l'evento "Il sogno di un valzer", per la seconda volta consecutiva a Matera. "Location" di eccezione rimane il prestigioso Palazzo Viceconte, grazie alla splendida accoglienza dei padroni di casa Giovanni Viceconte e Margherita Arena.

"Il sogno di un valzer" è ideato ed organizzato da Maria Giovanna Labruna, volto televisivo e conduttrice di eventi dello spettacolo e della cultura. Le protagoniste sono dieci splendide debuttanti di età compresa tra i 16 e i 23 anni che faranno il loro "ingresso in società", accompagnati da altrettanti cavalieri. I protagonisti saranno selezionati attraverso delle audizioni che si terranno nei giorni che precederanno l'evento.

"Dopo il grande successo ottenuto nella seconda edizione, a dicembre del 2014, questo è ormai diventato un evento legato al Palazzo Viceconte e per quanto mi riguarda non avrà altre dimore se non questo luogo meraviglioso", spiega Maria Giovanna Labruna. "Abbiamo voluto confermare - aggiunge - la formula che ci ha dato tante soddisfazioni. Vivere un sogno si può: l'evento è nato sulla base di questa emozione e di questa aspirazione e vogliamo far sognare ancora, tra il volteggiar di valzer, gli incontri di mani e gli incroci di sguardi di debuttanti e cavalieri. Ci saranno tante novità che presenteremo in conferenza stampa e con l'approssimarsi dell'evento e comunicheremo le date delle audizioni".

La reginetta uscente è la studentessa Roberta Capurso di Bisceglie (nella foto), che consegnerà la corona alla debuttante che sarà scelta dalla giuria specializzata. Alla vincitrice sarà consegnato anche un gioiello esclusivo realizzato dal noto maestro orafo Marcelo Di Gesù.

Ogni ragazza durante l'evento proporrà un'esibizione con la possibilità di scegliere tra danza, canto e recitazione. Durante il gran ballo ci saranno diversi momenti di spettacolo. Per il ballo è prevista la presenza di campioni internazionali di valzer, per la musica saranno ospiti alcuni maestri d'orchestra e per la recitazione sono in arrivo attori e registi. I criteri di valutazione saranno il portamento, l'eleganza, l'esibizione e la cultura generale.

Anche quest'anno l'evento è legato al progetto missionario in Mozambico portato avanti da frate Antonio Triggiante da Montescaglioso.