Mostre

BASILICATA, NATURALMENTE LUCANO

burrataConcordato stamani, a Matera, in un incontro operativo, tenuto nella sede dell’Alsia, tra funzionari della Regione, Alsia e i responsabili dell’Efab il programma di massima di Naturalmente Lucano il Salone regionale dei prodotti tipici e biologici che si svolgerà a Scanzano Jonico dal 24 al 26 agosto nel Palazzo Baronale. Per venerdì 24 agosto con inizio alle ore 18, alla presenza del ministro delle Politiche agricole, Paolo De Castro, è prevista la cerimonia di inaugurazione. Seguirà la presentazione del portale informatico sull’agroalimentare predisposto dall’Alsia e dalle Organizzazioni professionali agricole. Sarà illustrato a giornalisti di settore di testate nazionali il disciplinare dell’Agnello delle Dolomiti lucane ed inaugurate le mostre sulla civiltà contadina e l’esposizione fotografica sulla vacca podolica. Per il 25 è prevista la presentazione del “Repertorio dei produttori agroalimentari lucani” curato dal Dipartimento regionale agricoltura e Istituto per il Commercio estero. Nelle tre giornate in mattinata si svolgeranno convegni e tavole rotonde su problematiche di settore dell’agricoltura lucana, sull’innovazione, sui mutamenti climatici e sulle agroenergie con interventi, tra gli altri, di docenti universitari, di Organizzazioni professionali, e di studiosi di enti di ricerca. Oltre alla presentazione delle produzioni lucane, dell’artigianato e del territorio, si svolgeranno lezioni teoriche di cucina tipica regionale e preparazione di piatti tipici predisposti cuochi lucani. I laboratori di assaggio, con prenotazione obbligatoria, riguarderanno il miele, i formaggi, i salumi, l’olio extravergine e l’ortofrutta. Per ogni giornata sono previsti eventi di animazione per bambini e adulti, spettacoli teatrali, proiezione di film girati in Basilicata, concerti di musica folk, jazz e leggera. Nei prossimi giorni il programma, che è aperto a tutti i contributi dei soggetti coinvolti, sarà perfezionato con Apt, Unioncamere, Provincia di Matera, Gruppi di azioni locale, i distretti agroalimentare del Metapontino e agroindustriale del Vulture, i comuni della Fascia jonica e le Organizzazioni professionali agricole.