Approfondimenti

POTENZA: CONSIGLIO REGIONALE

E’ ripresa, dopo la pausa elettorale, l’attività dell’Assemblea consiliare. In apertura dei lavori il presidente del Consiglio regionale, Vincenzo Folino, ha invitato l’Aula ad osservare un minuto di silenzio in ricordo del vicepresidente del Consiglio regionale della Basilicata e consigliere del Pdl recentemente scomparso, Romeo Emilio Sarra.

 

L’Aula ha osservato un minuto di silenzio in ricordo del vicepresidente del Consiglio regionale della Basilicata e consigliere del Pdl recentemente scomparso. Mattia (Pdl) eletto vicepresidente e Pici consigliere segretario

 

Leonardo Giordano, il primo dei non eletti della lista del Pdl in provincia di Matera, subentra in Consiglio regionale al posto del compianto Romeo Emilio Sarra. Nato a Montalbano il 28/12/1955, laureato in lingue e letterature straniere, dirigente scolastico presso il Liceo scientifico “Enrico Fermi” di Policoro ed ex sindaco di Montalbano, per trent’anni consigliere comunale della cittadina jonica, Giordano ha ricoperto anche l’incarico di commissario straordinario Ato rifiuti di Matera. A Leonardo Giordano gli auguri di buon lavoro del presidente del Consiglio regionale, Vincenzo Folino e dell’Assemblea.

Il Consiglio regionale ha, poi, eletto Franco Mattia (Pdl) nuovo vicepresidente del Consiglio regionale. Mattia ha ottenuto 12 voti favorevoli, mentre 18 sono state le schede bianche. Eletto anche Mariano Pici (Pdl) consigliere segretario (12 voti favorevoli, 18 schede bianche).

Il vicepresidente Mattia ha espresso sentimenti di profondo cordoglio per l'immatura scomparsa del collega Sarra che – ha sottolineato – “segna un vuoto non solo nella sua famiglia ma anche fra i banchi del Consiglio regionale quale espressione autentica di una civiltà istituzionale, quale persona carica di valori umani. Anche in suo onore e in suo ricordo - ha concluso Mattia - continueremo a svolgere l'incarico istituzionale”.

 

Precedentemente è stata iscritta all’ordine del giorno la mozione, primo firmatario il consigliere dell’Udc Francesco Mollica e sottoscritta da diversi capigruppo, riguardante l’Azienda Semataf del Gruppo Castellano di Matera che si occupa della gestione dei reflui industriali, stoccaggio, trattamento e smaltimento rifiuti per il Centro Oil di Viggiano. Con il documento si chiede di “attivare un tavolo di concertazione al fine di scongiurare il rischio di licenziamento dei 300 dipendenti e di individuare possibili soluzioni”. La mozione sarà discussa in una delle prossime sedute consiliari.