Approfondimenti

POTENZA: ESPERTI RICOSTRUTTORI

Si è svolto oggi nel capoluogo della regione il meeting formativo organizzato dalla Federperiti Italia in collaborazione con la rivista Quattroruote e la sua divisione Quattroruote Professional. Un momento importante di incontro, confronto e scuola per un settore dal continuo movimento.

Un seminario di aggiornamento professionale per periti assicurativi, riparatori e funzionari di compagnie d’assicurazione itinerante, partito da Potenza e che si concluderà agli inizi di febbraio. Nella sala Sinni del Park Hotel i relatori: Paolo Pisano, Direttore del Centro Studi Indipendente sull’ autoriparazione, Walter Zuliani, consulente di Quattroruote professional, il Presidente di Federperiti nazionale, Filippo Zaffarana. Ad ascoltare, i tecnici soci delle Associazioni P.E.R.L.A. Basilicata, PARC Campania, APIS Puglia.

Zaffarana, commenta così la giornata: “per noi l’aggiornamento professionale è un momento importante”. Differenza, volontà di emergere e dare sempre un servizio di qualità, queste le motivazioni che ci hanno spinto ad organizzare seminari in giro per il Bel Paese. Per non lasciare a piedi nessuno dei nostri iscritti e non solo. Per creare opportunità d’aggregazione e crescita formativa costanti. Continua Zaffarana, “pur non essendoci alcun vincolo di legge come per altre categorie, abbiamo deciso di creare un percorso continuo per fare sempre più dei nostri iscritti e non solo operatori sempre consapevoli e preparati. Ci siamo dotati di una carta dei valori, fatta da cinque punti focali e redatta nel segno della massima partecipazione democratica interna, in base alla quale Federperiti si muove”. Un “passaporto” verso il lavoro, una sorta di libretto universitario sul quale si imprimeranno le partecipazioni ai diversi moduli formativi, per essere sempre all’altezza del mercato. Ieri, ad esempio, corsi sulla “gestione del conflitto”, perchè l’equidistanza è elemento di garanzia e perché il perito, trovandosi di fatto al centro di un contraddittorio deve poter avere gli strumenti di dialogo, utili a che gli elementi oggettivi del sinistro siano ogni volta gli unici protagonisti. Oggi l’argomento è stato il processo tecnico di riparazione della vettura, perché la professionalità non è mai abbastanza e perché nel quadro complessivo delle competenze necessarie alla perizia, quella della costituzione dei diversi veicoli e, quindi, le regole di riparazione di questi per Federperiti non sono assolutamente trascurabili. Onestà, autorevolezza, professionalità, appartenenza, innovazione. La Federperiti fa parte della FIEA Federazione Internazionale Esperti dell’Automobile. Gli fa eco, Michele Dores, Presidente, P.E.R.L.A. di Basilicata che si ritiene orgoglioso di “aver ospitato con la più giovane associazione costola di Federperiti Italia la prima giornata formativa che ha avuto la capacità di raccogliere attorno allo stesso tavolo tutti i protagonisti del mondo del danno”. Non capita spesso che la Basilicata sia il punto di partenza di manifestazioni di questo calibro e potenziale ricaduta sul panorama tecnico nazionale